lunedì 12 novembre 2012

Review Afterglow Glide-on Cheeks Tint Blush in Fetish





Sempre più spesso si vedono in giro blush dalla formulazione cremosa o liquida; ne stanno producendo esemplari veramente quasi tutte le aziende cosmetiche. Purtroppo in qualche caso si è verificato un successo immediato, ed in qualche altro il prodotto è rimasto di nicchia: è questo il caso dei nuovi Afterglow Glide-on Cheeks Tint Blush di Urban Decay. Sto parlando dunque di un blush cremoso molto sheer –quindi molto illuminante- che fa da tinta per le gote. Ecco compilata la scheda delle caratteristiche fondamentali:
 
 
 
TENUTA: veramente ottima
TEXTURE: cremosa, un tantino appiccicosa
FINISH: molto sheer
SFUMABILITA’: buona
PACKAGING: comodo ma non molto intrigante
PREZZO: attorno ai 20€
 
La colorazione che posseggo io si chiama Fetish (già, nome molto intrigante) e si riesce bene a definirla: dovrebbe trattarsi di un rosa acceso che una volta sfumato risulta delicato e naturale, quasi come un normale rossore della pelle (ad ogni modo la foto è molto fedele). Anche se dalla confezione appena aperta non c’è modo di notarlo, questo blush è cosparso da molti glitter di grossa taglia color argento. Ora, pur non avendo nulla contro i blush glitterati o satinati, devo fare una precisazione che denota la natura di questi glitter: non solo, come ho avuto già modo di dirvi, non sono tagliati finemente e risultano dunque grossi ed evidenti, ma sono pure poco aderenti alla superficie su cui vengono stesi, quindi tendono a spostarsi facilmente da una parte all’altra del viso.
 
 Questa è però l’unica pecca dell’Afterglow ed, essendo legata esclusivamente a questa colorazione satinata, non è da estendersi a tutte le altre nuances prodotte dalla Urban Decay. Per il resto il prodotto ha una qualità sorprendente: resiste perfettamente per innumerevoli ore, è molto illuminante, non forma chiazze di colore. Chiaramente non ha la stessa sfumabilità di un prodotto in polvere, non è così veloce da applicare, ma con un buon pennello non è affatto difficile da stendere.
 Il packaging è abbastanza carino, mi sembra molto saldo e comodo. Forse la mescolanza del carattere gotico col logo d’ispirazione orientale può risultare un tantino kitsch; ma la Urban Decay non è mai stata un’azienda nota per raffinatezza e prestigio delle confezioni.
Concludo invitandovi a dare un’occhiata a questi blush se li trovate in esposizione, ma non vi consiglio di puntare a questa colorazione in particolare, soprattutto se amate i blush opachi.
Voto Complessivo: 6
Ricordate che i commenti sono più che bene accetti =). E siate attenti alle nuove pubblicazioni e ai nuovi aggiornamenti, ciao!

2 commenti:

  1. Bel colore...peccato per i glitter! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti. Purtorppo è tra tutte la nuance più accattivante, altrimenti avrei puntato su altri colori

      Elimina